Estremisti ucraini protestano a Hong Kong

1911889_10203273493666427_1543191669_n

Ucraina , ph © Andreja Restek

Diversi membri di gruppi ucraini di estrema destra sono stati fotografati mentre partecipavano alle proteste di Hong Kong contro il governo cinese. Il gruppo include anche individui che in precedenza hanno combattuto contro i separatisti filorussi, ex membri del Battaglione Azov, una rete transnazionale in espansione ispirata all’estremismo della supremazia bianca che ha attivamente cercato di reclutare combattenti stranieri per la sua causa, compresi molti in Occidente. Ora sembra che gli estremisti della supremazia bianca dell’Ucraina puntino anche sull’Asia. Sono noti per i loro frequenti viaggi per promuovere il movimento. Hanno già visitato Portogallo, Italia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Grecia e altri Paesi. Alcuni membri del gruppo mantengono contatti nel violento mondo che spesso adotta le ideologie razziste.

A ottobre scorso, dopo un’ondata di stampa negativa, il governo ucraino ha iniziato la sua cosiddetta “campagna di smilitarizzazione” per identificare i membri delle milizie di estrema destra e rimuoverli dai ranghi dell’esercito ucraino e della guardia nazionale. Il leader del Corpo Nazionale del partito politico di Azov ha minacciato il governo di violente resistenze a meno che la campagna di smilitarizzazione non fosse sospesa. Nel frattempo, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha etichettato il Corpo Nazionale come un “gruppo di odio nazionalista” che ha preso di mira le minoranze rom in Ucraina. Molte delle persone fotografate a Hong Kong hanno evidenti tatuaggi neonazisti in bella mostra.

Descritti come semplici “turisti di protesta” in alcuni resoconti dei media, la presenza di questi individui a Hong Kong potrebbe significare qualcosa di molto più sinistro. Proprio come altri estremisti violenti, anche questi viaggiano all’estero per apprendere nuove tattiche, tecniche e procedure. È possibile che questi suprematisti bianchi abbiano viaggiato dall’Ucraina per apprendere dalle proteste, dai disordini e dalle resistenze antigovernative a Hong Kong.

Con la globalizzazione che procede senza sosta e gli aspetti transnazionali della comunicazione, dei trasporti e dello scambio di informazioni in accelerazione, i movimenti di protesta non sono più limitati all’area geografica in cui si verificano. Sta diventando sempre più comune, per individui e gruppi impegnati in proteste o manifestazioni, cercare solidarietà con le controparti all’estero.

Il canale dei telegrammi associato a uno dei suprematisti bianchi che hanno viaggiato a Hong Kong mostra un chiaro interesse per le proteste antigovernative in Cile, Iran, Ecuador e Spagna.

In precedenza, gli estremisti dei suprematisti bianchi si affidavano a una serie di attività, tra cui arti marziali miste ed eventi di combattimento per legare e costruire rapporti. Almeno uno degli individui ha partecipato all’addestramento paramilitare in Polonia nel 2016 e, insieme ad un altro individuo presente anche a Hong Kong, all’addestramento militare del Corpo Nazionale nel 2017 e nel 2018.

Mentre i violenti suprematisti bianchi continuano ad espandere la propria rete all’estero, le persone collegate al gruppo stanno cercando di sfruttare situazioni instabili in altri Paesi e reclutare nuovi sostenitori mentre scambiano le migliori pratiche e tattiche apprese.

I manifestanti di Hong Kong hanno respinto la presenza di fascisti ucraini e il coinvolgimento di elementi estremisti che potrebbero contaminare un movimento di protesta politica.

Apr news

f.a.souf, ph web



Categorie:Cronaca, Esteri, Personaggi, Politica, Terrorismo Gruppi

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: