Libero il pastore protestante iraniano condannato a morte per apostasia

20120909-144926.jpg

Un tribunale iraniano ha ordinato il rilascio del pastore Youcef Nadarkhani, in carcere dall’ottobre 2009 condannato a morte per apostasia, con pena sospesa.
Egli è stato però condannato per aver “evangelizzato i musulmani” alla pena di tre anni, già scontato i termini e dovrebbe uscire di prigione entro oggi.
Il pastore Youcef Nadarkhani, 35enne, membro della Chiesa d’Iran è stato arrestato il 13 ottobre 2009 nella città di Rasht mentre cercava di registrare legalmente la sua chiesa. Si pensa che il suo arresto sia stato causato dalla sua posizione, critica, del monopolio islamico nell’istruzione religiosa dei bambini in Iran. Inizialmente è stato accusato di proteste; ma in seguito le accuse sono state cambiate in quella di apostasia e di evangelizzazione di musulmani e per questo condannato a morte. Come lui, altre 16 persone sono tuttora in carcere per la fede cristiana e per le attività legate al culto.

APR news
F Asianews



Categorie:Esteri, Politica

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: