Casa farmaceutica possibile colpevole dell’epidemia di meningite

20121017-184936.jpg

Blitz degli agenti federali dell’Fda, la Food and Drug administration, nei laboratori della New England Compounding Center, la casa farmaceutica sospettata di essere all’origine del medicinale che avrebbe causato l’epidemia di meningite che sta allarmando gli Usa e che ha già causato la morte di 15 persone.
“Posso confermare che ci sono indagini in corso” nell’azienda, ha affermato il procuratore del Massachusetts, Carmen Ortiz, sottolineando comunque che è ancora “prematura” qualsiasi conclusione. I dati ufficiali parlano di 233 persone contagiate in 15 stati americani dalla meningite fungina, che i malati avrebbero contratto in seguito ad iniezioni di steroidi contaminati e si sospetta provenienti dal New England Compounding Center. La malattia ha causato finora almeno 15 morti e le persone potenzialmente a rischio sono 14.000 in 23 stati. La forma di meningite è di origine batterica e sarebbe stata contratta con iniezioni alla schiena a base di cortosteroidi contaminate con il batterio aspergillus. Gli ispettori della Fda, aiutati dalla polizia locale, hanno perquisito i laboratori del New England Coumpounding Center. Perquisizioni che “rientrano nell’indagine in corso per accertare le cause dell’epidemia” spiega la Fda, senza fornire ulteriori dettagli su possibili incriminazioni o accuse penali.

APR news
F a



Categorie:Esteri

Tag:, , , , ,

1 reply

  1. Siamo nel 2012 e succedono queste cose, assurdo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: