Germania : guardie neonaziste sfruttano i lavoratori di Amazon

20130217-195500.jpg

I lavoratori a tempo determinato di Amazon in Germania sostengono di avere dovuto subire un clima intimidatorio nei centri logistici della società. Il gigante del commercio online ha fatto sapere che indagherà sui fatti.
Le accuse sono emerse dopo che la stazione tv tedesca ARD ha mandato in onda un documentario in cui decine di dipendenti di Amazon assunti tramite agenzie interinali si lamentavano per le dure condizioni lavorative.
La portavoce di Amazon, Ulrike Stoecker, in una e-mail inviata oggi ad Associated Press, ha dichiarato che l’azienda “non tollera discriminazioni né intimidazioni” e indagherà sulle accuse.
Alcuni dipendenti hanno raccontato di avere lavorato per 15 giorni consecutivi, di essere stati pagati meno di quanto promesso e di avere subìto intimidazioni dal personale di sicurezza, che indossava abiti usati dai simpatizzanti neonazisti. Il sindacato tedesco Ver.di rende noto che da anni i dipendenti di Amazon lamentano forti pressioni, perquisizioni e riposi troppo brevi.

APR news
Ph web
F q net



Categorie:Esteri, Inchieste Varie

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: