Russia: il lato oscuro dei Giochi Olimpici di Sochi 2014 – gulag

Sochi-Russia-weather-location

Una pulizia di grandi dimensioni è in preparazione nella città di Sochi nei confronti degli immigrati e dei cittadini sleali.  Il 3 settembre scorso, il presidente Putin insieme al “governatore” Tkachev ha visitato un campo di nuova costruzione, dove saranno tenuti in custodia i primi immigrati, e più tardi i cittadini sleali. La ex pensione “Vardan” nel quartiere Lazarev di Sochi è pronta ad accogliere 270 detenuti. La visita è stata fatta per verificare come procedono le preparazioni per le Olimpiadi che si terranno nel 2014.  “Sono convinto che le condizioni qui sono abbastanza buone, soddisfacenti. Tutti i principali servizi sono disponibili. Abbiamo fatto il primo passo. Nel prossimo futuro formeremo dei  gruppi di azione, divideremo Sochi in quartieri, creeremo pattuglie  consistenti nella FSB, polizia, cosacchi, e il servizio di immigrazione “. “I dipendenti dell’amministrazione regionale saranno a capo di questi gruppi. Andranno in piazza, busseranno ad ogni porta di ogni casa e ogni edificio pubblico. Nessuna pietà dovrà essere mostrata. Dobbiamo una volta per tutte fare pulizia qui a Sochi e nell’intera regione di Krasnodar “, il governatore russo ha inoltre aggiunto: “Nel corso dei prossimi due mesi riusciremo a controllare oltre 100.000 strutture”.

Gli immigrati devono lasciare Sochi entro il 1 novembre di quest’anno.

APR news

F.kn



Categorie:Cronaca, Esteri, Personaggi, Politica

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: