Afghanistan: pietre preziose insanguinate

600px-Cardinal_gems

Sessanta minatori di una società britannica sono stati sequestrati nella provincia di Herat. Lo riferisce l’agenzia afghana Pajiwok. Secondo quanto riferito dal portavoce della polizia del distretto di Zarghoon, il rapimento avrebbe riguardato 60 operai, ma di questi sei sarebbero stati già ritrovati. La Cbs precisa che la Halo Trust ha confermato il rapimento di 50 dei suoi dipendenti locali. Invece i Talebani afgani riferiscono che hanno sequestrato 44 poliziotti e altri sei sono stati feriti in un’operazione per liberare una miniera di pietre preziose sprovvista di autorizzazione, nella provincia di Badakhshan dell’Afghanistan. Secondo i talebani i privati esportavano le pietre preziose in accordo con gli ex signori della guerra e alcuni funzionari corrotti del governo.

L’Afghanistan è un paese ricco di minerali. I depositi di gemme non ancora sfruttati in questo paese sono stimati in $ 300.000.000.000 di dollari. Tuttavia il rilevamento geologico del paese è inferiore al 10 % della superficie . Si stima che nel Paese ci siano minerali preziosi, petrolio e gas per un valore tra i 1000 e i 3000 miliardi.

Apr news

f an. Jn

Annunci


Categorie:Esteri, Politica

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: