Furti ad anziani, 26 arresti, 122 le persone denunciate

Vasta operazione dei carabinieri di Piemonte e Valle D’Aosta che nelle ultime 48 ore hanno arrestato 26 persone e denunciate altre 122 nel corso di un’azione mirata di contrasto alla criminalita’ diffusa, in particolare contro le cosiddette fasce deboli, anziani vittime di furti, rapine e truffe.

In particolare, nel cuneese, e’ stata denunciata una coppia di truffatori, 2 nomadi di etnia ‘sinti’, un uomo e una donna, ritenuti responsabili di decine e decine di truffe nei confronti di anziani. La coppia di supertruffatori era in grado di raggirare le vittime ed entrare nelle loro abitazioni, spacciandosi per impiegati pubblici o statali o appartenenti alle forze dell’ordine, e rubare loro soldi e preziosi.

Nel corso dell’operazione sono stati impiegati piu’ di 1.600 militari, che hanno effettuato accertamenti su circa 5.000 mezzi ed oltre 7.000 persone. Durante l’operazione, i carabinieri hanno controllato 140 aree mercatali e 300 parchi pubblici, ritenuti luoghi a rischio per anziani che spesso vengono adescati in quelle aree dai truffatori. Le persone arrestate e denunciate sono accusate a vario titolo di truffa, furti, rapine e detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

A Torino sono stati monitorati tutti mercati rionali, i parchi pubblici, le bocciofile, gli uffici postali e le banche, luoghi solitamente in cui i truffatori seriali scelgono le loro vittime, seguendo un modus operandi consolidato: l’osservazione in uno dei luoghi indicati, il pedinamento, lo studio dei comportamenti, delle abitudini, delle frequentazioni e delle parentele, per esempio se le vittime hanno figli maggiorenni che vivono in altre abitazioni, di solito i truffatori si spacciano per loro amici intimi. Infine, il contatto: spacciandosi per impiegati di banca, dipendenti comunali o postali, pubblici e privati, appartenente alle forze dell’ordine, o amici di parenti, portano a termine il raggiro.

APR news To
fonte C.P.diC..P.D’A (Adnkronos)


Categorie:Cronaca

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: