18enne pronto a farsi saltare in aria a Chicago

20120916-145938.jpg

La polizia locale e i federali gli hanno fatto credere di avergli messo a disposizione un’autobomba, poi lo hanno arrestato quando era pronto a farsi esplodere nel centro di Chicago. L’aspirante terrorista è un diciottenne americano di origini arabe
Prima gli hanno fatto credere di avergli messo a disposizione un’autobomba, poi lo hanno arrestato, quando lui era pronto a farsi saltare in aria contro un bar nel centro di Chicago.
Gary S. Shapiro, procuratore per il distretto settentrionale dell’Illinois, ha svelato l’operazione segreta con cui alcuni agenti dell’Fbi e la polizia locale hanno incastrato un diciottenne americano di origini arabe, Adel Daoud.
L’aspirante terrorista è caduto nella trappola, la terza città degli Stati Uniti (3 milioni di abitanti, quasi 10 con l’area metropolitana) può tirare un sospiro di sollievo.
Nel frattempo, alcune tra le più importanti banche statunitensi, tra cui J.P.Morgan Chase e Bank of America, sono finite nel mirino delle autorità federali e statali, perché sospettate di aver aiutato narcotrafficanti e terroristi a riciclare denaro.
Lo riferisce il New York Times rivelando una nuova inchiesta sui grandi istituti di Wall Street dopo quelle che hanno visto coinvolte le britanniche Standard Chartered e Hsbc. A guidare l’inchiesta l’Office of the Comptroller of the Currency (Occ), l’agenzia federale che regola l’attività delle banche Usa e di quelle straniere che operano in America.

APR news
F q.net



Categorie:Esteri

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: