Siria: nei bombardamenti di oggi morti tanti civili

Le forze fedeli al regime di Bashar al-Assad hanno sferrato oggi l’attacco in assoluto piu’ massiccio per cercare di cacciare i ribelli da Daraya, citta’-satellite di Damasco nella provincia di Rif Dimashq, che circonda la capitale, dal cui centro dista meno di 5 chilometri: secondo attivisti locali citati dall’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell’opposizione in esilio, le unita’ di elite della Guardia Repubblicana hanno assaltato il sobborgo con il sostegno di carri armati e autoblindo, dopo un’ennesima ondata di bombardamenti aerei per spianare loro la strada. Questi ultimi hanno provocato la morte di almeno dodici civili, compreso un bimbo di pochi mesi, nonche’ la fuga del 90 per cento circa della popolazione. Gli insorti tuttavia continuano a resistere e, anzi, hanno contrattaccato con i disertori del Libero Esercito Siriano, i quali sono riusciti a colpire con due salve di mortaio la sede del ministero per l’Informazione, danneggiando il complesso senza tuttavia fare vittime. Daraya ha un’importanza anche simbolica, essendo considerata una delle roccheforti principali della dissidenza non violenta contro Assad. Alla fine di agosto fu teatro del peggiore massacro perpetrato dall’inizio del conflitto, con oltre cinquecento persone trucidate dalle truppe governative .

Apr news

F agi



Categorie:Esteri, Politica

Tag:, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: