Russia: «Vietato parlare di omosessualità»

14/11/12 studenti © andrjea restek apr news

Un coro di forti critiche verso la Russia, in seguito all’approvazione della legge anti-gay varata da Putin. La norma vieta a livello nazionale la “propaganda dell’omosessualità davanti a minori”. La nuova legge, approvata dalla Duma, ha provocato scontri a Mosca tra i difensori dei diritti degli omosessuali e gli estremisti ortodossi e portato all’arresto di 20 persone. Niente più ‘gay pride’, ma neanche la possibilità di parlare in pubblico dell’omosessualità. E le multe per chi sgarra sono salate, dai 100-125 euro per i singoli individui ai 12.500 euro per gli enti giuridici. Ieri alcuni omosessuali hanno manifestato davanti alla Duma con un pacifico ‘kiss-in’, ma sono stati aggrediti da un gruppo di ultra-ortodossi con uova e vernice, cercando e ottenendo lo scontro fisico. A quel punto è intervenuta la polizia.

Vladimir Putin : “La Russia ha un problema demografico, io ho il dovere di occuparmi dei diritti delle coppie che generano prole”.

Apr news

F leg



Categorie:Esteri, Politica

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: