Turchia: restituire bimbi affidati a coppie gay in Europa

20130218-124222.jpg

Il governo del premier islamico Recep Tayyip Erdogan ha lanciato una offensiva diplomatico-legale per ottenere la restituzione alle famiglie biologiche dei bambini di origine turca dati in affidamento a ”famiglie cristiane” in Europa iniziando da quelli andati a coppie omosessuali, riferisce la stampa di Ankara.
Secondo il presidente della commissione diritti umani della Grande Assemblea turca Sefer Ustun, circa 5mila bambini di origine turca sono stati tolti per diversi motivi alle famiglie biologiche e affidati a coppie ‘cristiane’.
Il vicepremier turco Bekir Bozdag, scrive Hurriyet, ha dato mandato alle ambasciate nei paesi europei di attivarsi per la restituzione dei bambini alle famiglie turche d’origine, iniziando dal caso del piccolo Yunus, affidato all’eta’ di sei mesi, in Olanda, ad una coppia di lesbiche. Il bimbo, secondo Hurriyet, sarebbe stato abbandonato dai genitori biologici.
Stando a Ustun i bimbi turchi hanno il ”sacro diritto” di essere affidati ”a una famiglia vicina alla loro cultura”. L’ambasciata in Olanda, secondo Bozbag, dovra’ rivolgersi ai tribunali locali facendo valere una violazione dei diritti umani e il rischio di danni psicologici per il piccolo Yunus. Il vicepremier ha anche precisato, riferisce Hurriyet, che il governo turco prendera’ contatto direttamente sulla vicenda con le autorita’ olandesi.

APR news
F ansa

Annunci


Categorie:Politica

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: