Iran: Giustiziato perché “nemico di Dio”

260px-Iran_map

Un poeta e attivista dei diritti umani iraniano, Hashem Shaabani, è stato impiccato perché, secondo l’accusa, era un “nemico di Dio” e una minaccia per la sicurezza nazionale, come riportano i gruppi locali per i diritti umani . Lo scorso luglio il Tribunale Rivoluzionario Islamico ha condannato Shaabani insieme ad altre 13 persone di essere colpevoli di “guerra contro Dio” e di diffondere “corruzione sulla terra”. Il 32enne è stato il fondatore dell’ “Istituto di Dialogo” ed era famoso per le sue poesie in arabo e persiano . Nel 2012 è apparso nella PressTv statale Iraniana dove, come dicono i gruppi per i diritti umani, è stato costretto a confessare il “terrorismo separatista”. Secondo Amnesty International, nelle prime due settimane di questo mese sono state giustiziate 40 persone. Secondo l’Iran Human Rights Documentation Centre ( IHRDC ) più di 300 persone sono state giustiziate da quando Hasan Rouhani  è diventato presidente nel mese di agosto .

Apr news

f alja

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri, Politica

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: