Afghanistan: liberati 65 talebani

Schermata 2014-02-14 alle 13.17.41
Il governo afghano ha fatto scarcerare 65 talebani che secondo gli Stati Uniti sono una grave minaccia alla sicurezza.
La decisione è stata annunciata da un portavoce del ministero della Giustizia di Kabul, Zahir Azimi.
Tutto questo non aiuterà a migliorare i sempre più difficili rapporti tra i due governi.
I talebani scarcerati hanno lasciato a piedi il centro speciale di detenzione gestito dalle autorità afghane a Bagram, che si trova pochi chilometri a nord di Kabul, dove erano stati trasferiti l’anno scorso in base agli accordi sul graduale ritiro del contingente Nato dall’Afghanistan entro la fine del 2014.
Fonti militari statunitensi hanno riferito in via riservata che si tratta di “individui pericolosi”, implicati direttamente in una serie di attacchi costati la vita ad almeno 32 militari dell’Isaf, la Forza Internazionale di Assistenza per la Sicurezza sotto il comando alleato, e a 23 afghani.
Gli Stati Uniti hanno anche sottolineato come esistano “centinaia di pagine” di elementi di prova a loro carico che sono state regolarmente consegnate alle autorità afghane, comprese impronte digitali che ne dimostrano il coinvolgimento nella preparazione di bombe per attentati.
La situazione potrebbe peggiorare ancora di più se dovessero essere in seguito liberati altri 23 detenuti che per Washington sono ancora più pericolosi.
Apr news
f agiphweb
Annunci


Categorie:Esteri, Politica

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: