Arabia Saudita: gli atei sono equiparati ai terroristi

ph © Andreja Restek

ph © Andreja Restek

In Arabia Saudita, la culla del wahabismo (l’interpretazione piu’ intransigente dell’Islam sunnita) gli atei sono stati equiparati ai terroristi in una serie di decreti emessi da re Abdullah. Norme il cui spirito iniziale era punire i sauditi che andavano a combattere come jihadisti in Siria. E’ quanto denuncia ‘Human Rights Watch’.
L’equiparazione, che prevede pene fino a 20 anni di reclusione, si giustifica con il ‘fatto’ che negare l’esistenza di Dio (Allah) rappresenti una forma di dissenso e protesta politica che puo’ “danneggiare l’ordine pubblico”, cosi’ come un attentato terroristico di al Qaeda. L’art. 1 (scrive il britannico ‘The Independent’) della nuova norma si applica sia ai sauditi che ai cittadini stranieri residenti nel regno e condanna chiunque ” ‘professi’ il pensiero ateo in qualsiasi forma o ponga in dubbio le fondamenta della religione islamica su cui questo Paese si basa”.

Apr news

f ag, indip.

 

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri, Politica

Tag:, , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: