Libia: cresce l’offensiva dell’Isis

4.n_africa_mid_east_pol_95

Cresce la pressione dell’Isis in Libia. Sono almeno 70 i morti e 150 feriti nell’assalto kamikaze a un centro d’addestramento della polizia a Zliten, in Libia. Un camion imbottito d’esplosivo, guidato un attentatore suicida è stato lanciato in mezzo a centinaia di reclute riunite per una cerimonia di laurea.

La sezione libica dell’Isis ha rivendicato l’attacco che avviene mentre e’ in corso un’offensiva lanciata lunedì’ dai gruppi jihadisti per prendere il controllo dei porti petroliferi di Ras Lanuf e Sidra, i più’ importanti del Paese.

Ci sono almeno sette depositi di petrolio in fiamme nei due terminal, che continuano ad essere assediati dalle forze dell’autoproclamato ‘califfato’.

Uno studio del Centro studi libico sul terrorismo ha calcolato che sono circa 10mila i combattenti dell’Isis presenti in Libia, in buona parte combattenti stranieri giunti in Libia per unirsi al gruppo terroristico (un precedente rapporto Onu parlava di 2/3mila combattenti).

Apr news

f ag, eur

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri, Politica, Terrorismo Gruppi

Tag:, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: