Turchia: hacker pubblicano dati di 50 milioni di persone

proxy

La Procura di Ankara indaga sul furto di dati personali di quasi 50 milioni di cittadini Turchi.

Gli hacker hanno pubblicato i dati su un sito che si prende gioco del Presidente Recep Tayyip Erdogan. Sul portale sono stati messi in primo piano i dossier di Erdogan, del premier Ahmet Davutoglu e dell’ex presidente Abdullah Gul.

Il Cyber crimine è una grave minaccia per il mondo intero. La protezione dei dati personali, che è affidata allo Stato, è sempre più importante – ha detto il premier Davutoglu – In qualità di Primo ministro, i miei dati personali sono privati e importanti così come le informazioni che riguardano qualsiasi altro cittadino turco.

In conclusione, adotteremo tutte le misure necessarie per proteggere le informazioni personali”.

Non è la prima volta che il Paese entra nel mirino degli hacker: nel dicembre scorso, Anonymous aveva annunciato che avrebbe continuato a lanciare attacchi ai sistemi informatici turchi.

Apr news

F ag, euronews, phweb

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri, Politica

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: