I talebani afghani annunciano le operazioni di primavera

afghanistan

I talebani afghani hanno annunciato oggi che “le operazioni di primavera” di quest’anno inizieranno il 24 aprile prossimo.

Come negli anni precedenti, gli obiettivi principali dei loro attacchi saranno gli “occupanti stranieri” e “il regime fantoccio” o governo afgano.

L’offensiva di primavera di quest’anno si chiama Azm, che significa “risolvere” o “determinazione”, lo si legge in un comunicato diffuso dai talebani nel loro sito web, che viene utilizzato per la propaganda ufficiale, La Voce del Jihad.

La dichiarazione è stata rilasciata dalla “Guida del Consiglio dell’Emirato islamico”, che è meglio conosciuto come il Quetta Shura.

I talebani hanno riconosciuto che la maggior parte delle forze americane e quelle della coalizione si sono ritirate dall’Afghanistan, ma il gruppo jihadista ha detto anche che gli Stati Uniti e la NATO stanno ancora conducendo degli “attacchi” e dirigono il governo afghano.

“Gli occupanti stranieri stanno ancora portando avanti attacchi con i droni e operazioni notturne contro il popolo civile e hanno il controllo assoluto sulle forze armate”, hanno dichiarato i talebani.

Dicono che gli obiettivi di Azm sono stati selezionati “dalla dirigenza dell’Emirato islamico e dagli specialisti e professionisti qualificati della commissione militare”.

Gli obiettivi primari sono “gli occupanti stranieri, soprattutto le loro basi permanenti militari, i loro centri di intelligence e diplomatici, i funzionari del governo afghano e le loro postazioni militari, in particolare la loro intelligence, i funzionari ministeriali, il ministero della difesa e degli interni”.

Dicono che utilizzeranno “tecniche di combattimento avanzate”, tra cui “attacchi di martirio per distruggere gli infedeli, attacchi di infiltrazione tra le fila nemiche, attacchi in grandi centri fortificati del nemico con missili pesanti a lungo raggio, attacchi contro i mercenari in tutte le principali città”.

I talebani hanno invitato i funzionari afghani e il personale di sicurezza ad unirsi alla coalizione ed entrare nelle fila del gruppo jihadista.

In passato, i talebani hanno fatto diversi tentativi per attaccare le truppe della NATO e straniere infiltrandosi nelle forze di sicurezza afghane.

Nel comunicato si legge che “sarà data la massima priorità alla salvaguardia e alla protezione della vita e delle proprietà della gente civile e non saranno mai attaccate le moschee, le madrasse, le scuole, le università, i centri sanitari come le cliniche, gli ospedali, gli edifici pubblici e altri progetti di welfare pubblico”.

Nonostante queste affermazioni, i talebani lanciano regolarmente attacchi a luoghi come le moschee, madrasse, scuole, università, cliniche, ospedali ed edifici pubblici.

Apr news

fag

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri, Politica, Terrorismo Gruppi

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: