Nigeria: 4 donne si fanno saltare in aria in un mercato

CZvIpN7WYAAeZuh

Quattro donne kamikaze, presumibilmente si tratta di studentesse rapite, si sono fatte esplodere in un mercato nella città di Chibok uccidendo 13 civili e ferendo altre 32 persone.

La polizia ha fermato per un controllo una giovane donna che subito dopo si è fatta esplodere, successivamente altre tre donne, già all’interno del mercato, hanno azionato le cinture esplosive.

I residenti hanno incolpato Boko Haram, il gruppo estremista islamico che ha rapito quasi 300 studentesse nel mese di aprile 2014. Una decina di loro è fuggita ma altre 219 rimangono disperse. Chibok è un’enclave cristiana nel nord del Paese che invece è a maggioranza musulmana.

La situazione delle ragazze rapite da Boko Haram ha risvegliato l’attenzione internazionale ma senza risultati.

I terroristi del gruppo estremista hanno detto che le ragazze si sono convertite all’Islam, alcune hanno sposato i combattenti e le altre saranno vendute come schiave.

Non ci sono altre notizie sulle ragazze, si pensa che alcune siano state portate fuori dai confini della Nigeria.

Il crescente aumento di ragazze e giovani donne kamikaze ha sollevato i timori che i militanti di Boko Haram stiano usando le prigioniere per compiere attacchi suicidi.

Apr news

fag

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri, Politica, Terrorismo Gruppi

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: