Indonesia: fuoriuscita di petrolio grande quanto Parigi

Schermata 2018-04-08 alle 16.13.53

Una fuoriuscita di petrolio nel Borneo, iniziata la settimana scorsa, si è ora diffusa in un’area più grande della città di Parigi e si sta dirigendo verso l’oceano aperto, lo ha comunicato il governo indonesiano. Lo sversamento è stato segnalato per la prima volta il 31 marzo e proviene da un oleodotto gestito dalla società petrolifera statale Pertamina nella città di Balikpapan, nella provincia di East Kalimantan. Un rapporto pubblicato il 4 aprile dal Ministero dell’Ambiente e delle Foreste ha riportato che la marea si stava diffondendo dalla baia di Balikpapan e nello stretto di Makassar, coprendo circa 130 chilometri quadrati (50 miglia quadrate).

Pertamina, che per giorni aveva negato la responsabilità per il disastro, alla fine ha ammesso la responsabilità dichiarando che una delle sue tubature utilizzate per il trasporto di petrolio greggio era la fonte della chiazza di petrolio. Cinque pescatori sono morti in un incendio scatenato da operai addetti alle pulizie che stavano cercando di pulire l’olio bruciandolo dalla superficie dell’acqua. Circa 34 ettari di foreste di mangrovie sono ricoperti di petrolio, secondo il rapporto del ministero dell’Ambiente.

Migliaia di persone a Balikpapan, una città di 700.000 abitanti, hanno lamentato problemi di salute a causa della chiazza tossica. Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza nella città il 3 aprile e hanno avvertito i residenti di non accendere fiamme nell’area. Hanno anche distribuito maschere antigas per proteggersi dal fumo provocato dal disastro ambientale in atto.

Quasi 70.000 litri (18.300 galloni) di petrolio sono stati raccolti a partire da martedì sera, e diverse barriere sono state dispiegate per contenere lo sversamento, ha affermato il ministero dell’Ambiente. “Abbiamo detto ai nostri team e anche alla Pertamina di dare priorità alla ripulitura dello sversamento vicino agli insediamenti, considerando il forte odore e altri potenziali rischi [dalla chiazza di petrolio]”, ha dichiarato in una nota il ministro dell’ambiente e delle foreste, Siti Nurbaya Bakar.

Apr news

fag

Annunci


Categorie:Cronaca, Esteri

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: